Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Giugno 19th, 2024
La nuova previsione costituzionale circa l’elettività diretta del Presidente ...
Giugno 19th, 2024
La rimonta di un promontorio di alta pressione di matrice nord africana ...
Giugno 19th, 2024
 La prova di ammissione al triennio di formazione si terrà il prossimo 9 ...
Giugno 19th, 2024
51 i progetti per l’ammodernamento dei frantoi oleari che verranno finanziati ...
Giugno 19th, 2024
Saverio Gileno, esprime la propria ferma opposizione a questa pratica di ...
Giugno 19th, 2024
Tra complimenti,richieste di altre canzoni e commenti sotto al post un ...
Giugno 19th, 2024
19 giugno 1953 una coppia di coniugi e attivisti politici statunitensi viene ...
 

Spettacoli e Cultura

Giugno 19th, 2024
 Venerdì 21 giugno a Pescara quarto appuntamento con MARZIANI 7… dal fioraio ...
Giugno 18th, 2024
  Un programma estivo ricchissimo, che guarda come sempre ai ragazzi e alle ...
Giugno 17th, 2024
La Riserva Naturale Regionale Calanchi di Atri – Oasi WWF torna ad animare ...
Giugno 17th, 2024
Gli ambienti sono al quarto piano e nella mansarda del novecentesco Palazzo ...
Giugno 01st, 2024
gli eventi del mese. Il mercoledì alle 18 e il Venerdì alle 16 c'è Bubù ...

Notizie Abruzzo

  • Prev
51 i progetti per l’ammodernamento dei frantoi oleari che verranno finanziati dalla Regione Abruzzo - Il contributo
Saverio Gileno, esprime la propria ferma opposizione a questa pratica di sfruttamento mascherata da opportunità
Disponibili 6 appartamenti, domande entro l'8 luglio PESCARA 18 giu. 2024 - È stato pubblicato dal Comune di
il consigliere regionale: riconsegnare alla cittadinanza il maxi-parcheggio delle Naiadi "Con l’avvio della
  Il 6 giugno, presso l’Ospedale Santo Spirito di Pescara, è stato eseguito un complesso intervento al cervello su
cultura, conoscenza e degustazioni Una domenica all'insegna della qualità dei prodotti e del gusto, del benessere
Domenica, 20 Novembre 2016 10:45

Juventus Pescara 3-0, non si poteva pretendere molto di più.

Scritto da

I bianconeri battono 3 a 0 e senza sforzo i ragazzi di Oddo, troppa la differenza tra le due squadre. La Juventus, schierata con abbondante turnover, gioca con la testa alla Champions, atteggiamento spesso pericoloso e tuttavia ampiamente sufficiente per superare un Pescara modesto.

 

 

Mister Oddo sceglie il 3-5-2, Zuparic, Campagnaro e Biraghi sono i centrali, in attacco stupisce la presenza di Pettinari come titolare. La punta scuola Roma, cui finora era stata concessa solo una comparsata di consolazione nella disfatta casalinga con l’Empoli, si batte contro i difensori bianconeri, prova a correre su ogni pallone, cerca di fornire appoggio alla squadra. L’impegno non è in discussione, ma non ci sembra un giocatore che possa risolvere i problemi offensivi del Pescara. Allegri lascia a riposo Buffon e gli preferisce Neto, panchina anche per Pjanic. Il fischio d’inizio svela una Juve a marce basse, contro un Pescara ordinato e intenzionato a concedere poco. Come ormai dovrebbe essere di pubblico dominio, i bianconeri soffrono se pressati in fase di costruzione, così Memushaj si alza insieme a Caprari e Pettinari per contrastare i tre difensori juventini. La prima occasione bianconera arriva al minuto 17’, quando Higuain non sfrutta un ottimo assist di Alex Sandro e non trova la porta. Al 23’ l’unica vera occasione pescarese: Caprari lanciato in profondità potrebbe calciare da dentro l’area ma temporeggia troppo, così il destro arriva tardivo e impreciso. La partita non cambia copione, la Juve gioca senza strafare mentre il Pescara rimane accorto ma incapace di creare reali difficoltà all’avversario. Al 36’ Khedira porta in vantaggio i suoi infilando il pallone nell’angolo basso, a seguito di un inserimento centrale che non trova opposizione biancazzurra. Il primo tempo si chiude con i bianconeri in vantaggio ma con un Pescara discreto, capace se non altro di tenere il campo.

 

Il secondo tempo vedrà un’altra partita: i biancazzurri crollano, la Juve gioca passeggiando fino alla conclusione. Tra le ragioni, sicuramente l’infortunio di Campagnaro, che torna a soffrire dei noti e sinistri problemi al polpaccio. Entra Vitturini come terzo di difesa, dunque l’unico giocatore di ruolo nel reparto arretrato diventa Zuparic, anche lui all’esordio da titolare. Al minuto 7’, Cristante – autore, tuttavia, di una buona prestazione – si distrae e regala un pallone a Higuain mentre Bizzarri era fuori dalla porta, l’argentino colpisce il palo. L’ex Napoli ci riprova al minuto 17’, fermato da Bizzarri e disturbato da Vitturini. Il raddoppio bianconero lo segna Mandzukic, deviando in rete un colpo di testa del compagno Khedira, è il minuto 18’. Oddo regala a Pepe – apparso ancora in ritardo di condizione – l’applauso del suo ex pubblico, inserendolo al posto di un Pettinari esausto, ammirevole ma inconcludente. Hernanes segna con un destro dalla distanza il gol del tre a zero, è il 23’. Il match è finito e gli ultimi venti minuti sono solo un’attesa del triplice fischio. Da registrare due avvenimenti simili e opposti: esordisce nella massima categoria Bruno, a 33 anni, rimediando un giallo; Allegri rompe gli indugi del tempo e butta dentro Moise Kean, italiano nato a Vercelli da genitori ivoriani, classe 2000, il primo calciatore di serie A del nuovo millennio.

 

I bianconeri cucinano il Pescara a fuoco lento, vincono senza aver bisogno di reale impegno. I biancazzurri, lo si ricordi, erano privi di Bahebeck, Verre, Coda, Gyomber, Mitrita e nel secondo tempo anche di Campagnaro. L’impresa, onestamente, sembrava proibitiva. Tra una settimana all’Olimpico si vedrà una partita simile, la speranza è, almeno, il recupero di qualche giocatore.

 

Tabellino:

JUVENTUS (3-5-2): Neto, Rugani, Bonucci, Evra, Lichtsteiner (25' Cuadrado), Khedira (71' Sturaro), Hernanes, Asamoah, Alex Sandro, Mandzukic (84' Kean), Higuain

A disposizione: Buffon, Audero, Chiellini, Pjanic, Marchisio, Lemina

Al. Massimiliano Allegri

 

PESCARA (3-5-2): Bizzarri, Crescenzi, Zuparic, Campagnaro (46' Vitturini), Biraghi, Brugman, Zampano, Cristante (76' Bruno), Memushaj, Caprari, Pettinari (65' Pepe)

A disposizione: Fiorillo, Manaj, Benali, Aquilani, Muric

Al. Massimo Oddo

 

AMMONITI: Crescenzi, Bruno

MARCATORI: 36' Khedira, 63' Mandukic, 69' Hernanes

 

ARBITRO: Sig. Michael Fabbri (Ravenna)

ASSISTENTE1: Sig. Fabrizio Posado (Bari)

ASSISTENTE2: Sig. Pasquale De Meo (Foggia)

ADDIZIONALE1: Sig. Gianpaolo Calvarese (Teramo)

ADDIZIONALE2: Sig. Eugenio Abbattista (Molfetta)

IV UFFICIALE: Sig. Mauro Vivenzi (Brescia)

Ultima modifica il Domenica, 20 Novembre 2016 17:14

Sport

Attualità

Eventi

 

chiacchiere da ape

Lavoro

Politica

futurcasa

Notizie Montesilvano

Top News

Statistiche

Visite agli articoli
33233016

Powered By PlanetConsult.it